Tutti i sentieri portano nel Parco

Sono 140 i sentieri del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Molti di più i percorsi che ognuno di noi può comporre combinando o modificando quelli ufficiali; e aggiungendo magari altre vie o varianti che nel corso degli anni ha scritto nella sua memoria (naturalmente nel rispetto delle regole del Parco).

Segnavia al trivio della Grotta Val Fondillo
Il trivio alla Grotta Fondillo 

Una camminata in montagna, lungo un sentiero, non è solo un tracciato, un modo più o meno breve per andare dal punto A al punto B: somiglia piuttosto ad un insieme potenzialmente infinito di punti, fisici e interiori: improvvisi scorci di paesaggio, alberi familiari, sassi su cui si è appoggiato il piede tante volte, incontri con animali, angoli in cui ritrovare anno dopo anno le fragole.

Il segnavia allo stazzo Val di Rose, lungo il sentiero I1
Il segnavia allo stazzo Val di Rose, lungo il sentiero I1

Poi ci sono i suoni, quelli che fanno gli uccelli oppure il vento, quello delle scarpe che affondano nel tappeto di foglie di faggio; più spesso, il silenzio. E il ritmo, diverso per ognuno sia che si cammini  in compagnia che da soli; il ritmo dei passi e del respiro, e quello dei pensieri. Insomma a seconda del momento, della stagione, del tempo disponibile, tutti i sentieri sono buoni per camminare e tutti i sentieri portano nel Parco: permettono cioè di viverne in pieno la meraviglia.

Commenti

Post popolari in questo blog

La Cicerana, viaggio al termine dell'autunno

L'orso in equilibrio nel Parco (purtroppo precario)